Salta al contenuto principale

Chi Siamo

EuroTLX SIM S.p.A. organizza e gestisce il sistema multilaterale di negoziazione (Multilateral Trading Facility – MTF) denominato EuroTLX.

Il sistema multilaterale di negoziazione EuroTLX è organizzato e gestito per rispondere alle esigenze di trading in “retail size” degli operatori non professionali e istituzionali.

Il mercato offre la possibilità di negoziare un'estesa gamma di strumenti finanziari con un elevato grado di trasparenza sui prezzi e sulle informazioni pre e post-trading.

La liquidità è assicurata da un meccanismo di asta competitiva continua e dalla presenza di almeno un Liquidity Provider durante gli orari di negoziazione del mercato per ogni strumento finanziario.

La microstruttura del mercato è mista, order e quote driven: gli investitori possono inserire degli ordini al meglio o con limite di prezzo. Gli ordini e le quote vengono ordinate secondo modalità di prezzo e priorità temporale.

Grazie all’inserimento di EuroTLX nelle Best Execution Policy degli intermediari italiani, la crescita del mercato negli ultimi anni è stata ragguardevole sia per quanto riguarda il numero di contratti eseguiti che i volumi scambiati.

 

Mission

Un MTF europeo per la negoziazione "retail size" di strumenti obbligazionari e di prodotti di investimento destinati al segmento non professionale.

Lo sviluppo strategico verso il quale EuroTLX si orienta è finalizzato al raggiungimento di target prefissati:

  • Mantenere il focus sulla negoziazione di strumenti obbligazionari per il segmento retail size;
  • Consolidare il suo ruolo sul mercato domestico;
  • Sviluppare il suo ruolo di piattaforma europea;
  • Aumentare la liquidità ed il numero degli strumenti offerti.

Fino al 2009 i mercati gestiti erano due: il mercato regolamentato TLX e l’MTF (Multilateral Trading Facility) EuroTLX. Con l’implementazione della normativa MiFID, la separazione di due sedi di negoziazione aventi pari dignità e soprattutto le stesse caratteristiche (microstruttura, vigilanza, ecc.) ha perso di significatività: dal 1° gennaio 2010, tutti gli strumenti finanziari sono confluiti su EuroTLX, e la società TLX S.p.A. è diventata EuroTLX SIM S.p.A., nel rispetto di una piena continuità operativa con TLX S.p.A.

Storia

  • TLX viene lanciato come SSO del gruppo UniCredit a Gennaio 2000.
  • Gennaio 2003: TLX S.p.A. diventa gestore del mercato TLX.
  • Dal 20 ottobre 2003 TLX S.p.A. gestisce TLX (mercato regolamentato) ed EuroTLX (MTF).
  • 4Q2006: Banca IMI diventa socio di TLX.
  • 12 febbraio 2007: Banca IMI inizia l’operatività come Market Maker.
  • 26 febbraio 2007: la BCE riconosce EuroTLX come un "Non-regulated market acceptable by the ECB for collateral management purposes".
  • 1 novembre 2007: con la partenza della MiFID, in base all’art. 19 comma 12 del DL 164/07 EuroTLX è a tutti gli effetti un MTF (Multilateral Trading Facility).
  • 1 aprile 2008: il primo Specialist (B.P. Vicenza) inizia l’operatività sui propri strumenti "branded" (ossia le obbligazioni e i certificati emessi dall’intermediario o comunque destinati alla propria rete bancaria).
  • 12 agosto 2009: Morgan Stanley primo Specialist estero.
  • 28 ottobre 2009: BNL - gruppo BNP Paribas diventa il primo Market Maker non socio su EuroTLX.
  • 15 dicembre 2009: autorizzazione CONSOB all’attività di gestione di sistemi multilaterali di negoziazione e alla contestuale cessazione del mercato regolamentato TLX.
  • 1 gennaio 2010: TLX Spa viene rinominata EuroTLX SIM Spa e chiude il mercato Regolamentato mantenendo solo l'MTF.
  • 27 maggio 2011: UBS primo Broker estero.
  • 13 giugno 2011: introduzione della controparte centrale per il segmento domestico.
  • 28 novembre 2011: In occasione del BTP Day, in una sola giornata di negoziazione si concludono 53.600 contratti per un controvalore di 1,2 miliardi di euro.
  • 28 Dicembre 2012: Per la prima volta, l’operatività annuale in conto terzi dei non-soci supera quella dei due azionisti. In ottobre viene stabilito il record di controvalori scambiati mensilmente (12,1 miliardi di euro).
  • 24 Settembre 2013: Si perfeziona l’acquisizione del 70% di EuroTLX da parte di Borsa Italiana. Banca IMI e Unicredit, che si ripartivano equamente il capitale sociale di EuroTLX, mantengono una quota del 15% ciascuna.
  • Il 21 Luglio 2014 EuroTLX migra la piattaforma di negoziazione sulla tecnologia di Millennium IT già in uso sui mercati gestiti da Borsa Italiana e London Stock Exchange.